Regolamento e Modulistica - ViviNatura

Vai ai contenuti

Menu principale:

Scuole, Scout e Associazioni

“VIVINATURA – LAGOSELETORRETTA”
– AREE CAMPING –
REGOLAMENTO

Premessa


Le due aree di campeggio all’interno dell’oasi “Vivinatura  –  Lagosele Torretta”    (in  seguito  denominata “oasi”)  sono  destinate  ad ospitare gruppi scout o  altre  associazioni  per  attività  ad  indirizzo  educativo,  sociale  e religioso.


Regolamento generale
Per i Gruppi Scout


Presso  l’  ”oasi”    si  possono  svolgere    attività  a  livello  di  unità,  gruppo,    zona,    regione  e  anche  a  livello nazionale  ed internazionale.

In  particolare  l’ ”oasi”   è  disponibile  per:
-  campi di gruppo, di Comunità Capi, di Reparto, di Squadriglia, di Branco/Cerchio, tappe di routes;
-    incontri,  assemblee,  convegni,  attività  di Zona,  Regionali  e  Nazionali;
-  campi  di  formazione  associativa,  campi  di  formazione  metodologica,  campi  di  formazi one  tirocinanti,  route di orientamento al servizio educativo;
-    campi  di competenza  e  di speci alizzazione,  cantieri,  stage  e  botteghe  sulle  tecniche  dello  scouting;
-    ospitalità  di  guide  e scout  anche  stranieri;
-    attività  scout  internazionali;
-    incontro  con scout  di  al tre  associazioni  italiane  e/o con  gruppi scout  esteri;

Per le altre Associazioni


Presso  l’  ”oasi”    si  possono  svolgere  attività  di  Associazioni  che  abbiano  lo  scopo  riportato  in
premessa.

In  particolare  l’ ”oasi”   è  disponibile  per:
-  Campi scuola;
-  veglie  ed incontri  di  spirituali tà;
-  campi o incontri interassociativi;


Prenotazioni e Contributo Spese


Per ottenere l'uso delle aree di interesse dell’”oasi” occorre fare la RICHIESTA PRELIMINARE utilizzando il modulo riportato sul sito internet  www.lagoseletoretta.it (menù: scuole, scout, associazioni).

  • Il predetto modulo deve essere compilato integralmente.

  • Il  richiedente  (in  seguito  denominato  “utente”)  verrà  ricontattato  da un incaricato  dell’ “oasi”  per confermare  la disponibilità dell’area di interesse e per organizzare il relativo sopralluogo. Se  l’utente è interessato a confermare la richiesta preliminare dovrà compilare il modulo di  “RICHIESTA DEFINITIVA”  (che  gli  sarà  fornito  dalla  Direzione  dell’  “oasi” - in  seguito  denominata Direzione) entro TRE giorni dal sopralluogo o, comunque, dalla ricezione da parte della Direzione del predetto modulo di richiesta  definitiva, in mancanza si intende decaduta anche la richiesta preliminare, liberando la Direzione stessa da qualunque impegno.

  • Nel momento in cui l’utente conferma la richiesta  preliminare attraverso la “RICHIESTA DEFINITIVA” si  impegna  a  versare  una  quota per le spese di  gestione e  di  manutenzione  ordinaria dell’oasi.

  • L’ammontare di  tale quota verrà calcolata e comunicata dalla “Direzione” in  base al tipo di utilizzo dell’oasi richiesto ed al numero dei partecipanti al campo.

  • Nello  stesso termine di TRE  giorni  sopra  descritto, pertanto, il  richiedente dovrà  effettuare, quale caparra confirmatoria,  un BONIFICO bancario (di cui saranno fornite le coordinate) pari al  30% della quota totale calcolata per lo svolgimento  del campo, più euro 100,00 di cauzione  che sarà restituta a  fine campo in assenza di danni causati dall’utente.

  • Trascorsi inutilmente i TRE giorni senza che sia stato effettutato il bonifico, anche in presenza della sola  “RICHIESTA DEFINITIVA”,  la  prenotazione si  intende  decaduta liberando la Direzione da qualunque impegno.

  • Copia del bonifico effettuato dovrà essere trasmessa insieme al modulo di “RICHIESTA DEFINITIVA” all’indirizzo e-mail lagoseletorretta@gmail.com .

  • All’arrivo al campo l’utente dovrà  saldare alla  Direzione la  rimanente quota  pattuita  (al  netto della cauzione di euro 100,00 già versata) e dovrà consegnare il CHECK -IN completo in ogni sua parte.


Disdette, Ritardi, Partenze anticipate


  • L’eventuale disdetta del campo, effettuata a mezzo telefono e confermata via mail all’indirizzo lagoseletorretta@gmail.com entro il TRENTESIMO giorno prima dell’inizio del  campo,  dà diritto al rimborso totale della caparra confirmatoria (per inteso infruttifera) e della cauzione di euro 100,00.

  • L’eventuale disdetta del campo effettuata a  mezzo telefono e confermata via mail all’indirizzo lagoseletorretta@gmail.com DOPO il TRENTESIMO giorno  prima dell’inizio  del campo NON dà diritto al rimborso della caparra confirmatoria (per inteso infruttifera), ma della sola cauzione di euro 100,00.

  • Ritardi nell’arrivo o partenze anticipate NON  danno diritto ad alcuno sconto, né rimborso sulla quota pattuita.


OBBLIGHI DELL’UTENTE


La concessione all’uso delle aree dell’oasi  comporta  i seguenti  obblighi:

  • lasciare in perfetto ordine e pulizia i  locali e i materiali usati;

  • Smontare le costruzioni in legno erette e sistemare i pali nello stesso posto dove sono stati prelevati.

  • segnalare  eventuali  danni  arrecati,  avvertendo immediatamente la Direzione dei danni riscontrati o causati  durante  la  permanenza. In quest’ultimo caso, rimborsare la Direzione dei danni arrecati;

  • raccogliere i rifiuti differenziandoli in appositi sacchi e portarli dove indicato;

  • non tagliare piante e non danneggiare il manto erboso;

  • accendere fuochi solo nelle aree di campeggio e comunque lontano da alberi e strutture in legno.  E’ necessario tenere comunque dell’acqua nei pressi del fuoco e assicurarsi, al termine dell’utilizzo, che sia effettivamente spento;

  • rispettare la  proprietà e i raccolti  confinanti;

  • usare con parsimonia ed attenzione l'acqua, l'elettrici tà e la legna da ardere;

  • avere cura di eventuali chiavi consegnate dalla Direzione;

  • comunicare tempestivamente alla Direzione eventuali cambiamenti di programma o orari di arrivo e/o di partenza;

  • lasciare l’oasi in presenza dell’Incaricato dell’oasi;

  • attenersi alle disposizioni vigenti in capo all'igiene, prevenzione e sicurezza;

  • non arrecare  disturbi  di qualunque genere a chi occupa l’altra area destinata a campeggio.


Responsabilità civili e penali


Il Capo Scout responsabile delle attività o il Dirigente associativo ha l'obbligo di far rispettare il posto e le aree circostanti.

Egli ha la responsabilità civile e penale, durante le attività svolte nell’oasi,  di  infortuni e/o  danni  arrecati  a terzi, di infortuni e/o danni  che dovessero verificarsi ai propri associati e di quanto può accadere durante il soggiorno nell’oasi. E' comunque fatto obbligo a tutti i presenti di tenere un atteggiamento ed un abbigliamento sobri, rispettosi e dignitosi.

L'accesso  da parte di estranei  (non  inclusi  nel  CHECK-IN) al campo deve essere autorizzato dalla Direzione secondo le regole dell’oasi.


NORME D’USO DEI TERRENI
(Queste norme costituiscono parte integrante del Regolamento)

L’OASI > LA LEGGE SCOUT > LE REGOLE DELLE ASSOCIAZIONI NON SCOUT


L’OASI vuole essere una “casa” per tutti gli scout e per gli appartenenti ad altre Associazioni che la frequentano. Per poter garantire a tutti una corretta permanenza ed il mantenimento in buono stato della casa, dei prati e del bosco circostante ci sono alcune norme che tutti devono ri spettare.

1.    SERVIZI  COMUNI

I servizi, le dotazioni e le attrezzature dell’oasi sono a disposizione di tutti nel rispetto dello spirito della Legge Scout e delle regole delle altre Associazioni.

2.    ATTIVITA’

Le  attività  (giochi, veglie  ecc.) devono essere fatte nel rispetto degli  eventuali altri ospiti.

3.    AREE CAMPING


Si possono scavare buche, latrine o canaletti per l'acqua.


4.    FUOCHI

E’ vietato accendere fuochi all’esterno delle aree assegnate destinate al campeggio e usare fiamme libere.
Per i fuochi delle cucine e di bivacco vanno usati solo i luoghi a tanto preposti e non vanno cosparsi i prati di tizzoni e sassi bruciati.
Per ovvie ragioni di sicurezza accanto ad ogni fuoco è obbligatorio avere una scorta di acqua e al termine delle attività, o comunque prima di allontanarsi, è bene assicurarsi del completo spegnimento delle braci.

5.    RIFIUTI

La  spazzatura  non si  brucia,  non si sotterra,  non si nasconde nel bosco.
I rifiuti prodotti durante i campi devono essere tassativamente divisi secondo la normativa comunale per la raccolta differenziata e stipati negli appositi sacchi in plastica o nei contenitori.


6.    LEGNAME DA COSTRUZIONE


La Direzione, senza costi aggiuntivi, fornisce i pali per costruzioni in varie metrature.
Detti pali non vanno assolutamente tagliati o danneggiati. Chi usufruisce dell’oasi, oltre ad avere la massima cura nel lasciare il luogo ed i materiali così come li ha trovati all'arrivo (magari  meglio...),  deve avere cura di non lasciare sul posto assolutamente alcun attrezzo o provvista o materiale di qualunque  tipo,  anche se potenzialmente utile.


Prima di partire è bene dare un ultimo sguardo al campo e assicurarsi di aver lasciato
………………..”il mondo migliore di come lo si è trovato”  (BP).